Le prestazioni di una scopa a vapore

marzo 30, 2019

Il mercato propone moltissimi tipi di scope a vapore e diventa sempre più difficile scegliere il prodotto giusto. I fattori da prendere in considerazione sono numerosi e possono essere estremamente importanti in quanto determinano le prestazioni della scopa a vapore. In questo articolo vi voglio parlare di tre elementi fondamentali per una scopa a vapore davvero performante: potenza, intensità e temperatura.

Siete pronti? Allora cominciamo!

La potenza

La potenza assorbita da una scopa a vapore è estremamente importante in quanto da essa dipende la rapidità attraverso cui l’acqua del serbatoio riesce a raggiungere la temperatura necessaria per la produzione del vapore. Di conseguenza dovete sapere che la potenza assorbita determina il tempo di attesa fra l’accensione e la produzione del vapore.

Il mercato propone tantissimi modelli e i meno performanti possono avere 600 Watt di potenza mentre i più forti raggiungono i 1600-2000 Watt. La differenza fra le potenze può essere davvero importante, ma ovviamente bisogna prendere in considerazione anche la capienza del serbatoio.

Come regola generale vi consiglio di preferire – soprattutto a parità di prezzo – un modello più potente.

L’intensità

Alcune scope elettriche vi permetteranno di regolare l’intensità del vapore. Questa caratteristica è piuttosto importante in quanto determina la possibilità di utilizzare la vostra scopa a vapore sulle superfici delicate.

Generalmente i modelli che non vi consentono di regolare intensità sono pensati solamente per i pavimenti più resistenti. I modelli più versatili – invece – prevedono due o tre diverse intensità di vapore.

La temperatura

Vi consiglio di valutare attentamente quale temperatura il vapore prodotto dalla vostra scopa possa raggiungere. Personalmente vi consiglio di preferire una scopa a vapore in grado di raggiungere i 120° senza problemi. Questa temperatura è ideale per permettere all’elettrodomestico di aver un’azione incisiva fin dalla prima passata e vi permetterà di risparmiare molto tempo ed energie.

La potenza, l’intensità del vapore e la temperatura sono i tre fattori più importanti per stabilire le performance di una scopa a vapore. Tuttavia vi ricordo che vi sono molti altri fattori da prendere in considerazione come la capacità del serbatoio ed i materiali di fabbricazione

Leggi anche:I cinque migliori cuscini d’allattamento

Nessun commento

I commenti sono chiusi.