Come scegliere una cuffia wireless

gennaio 14, 2019

Il mercato ci propone moltissimi tipi di cuffie wireless e diventa sempre più difficile orientarsi se non si conosce l’argomento. Eccovi un articolo per aiutarvi ad orientarvi più facilmente, almeno sulle caratteristiche tecniche principali.

L’ergonomia

Dal punto di vista ergonomico la scelta è complessa poiché vi sono diversi tipi di cuffie wireless. Vi spiegherò quali sono i vantaggi e gli svantaggi legati ad ogni tipologia.

  • Le cuffie wireless circumaurali circondano il padiglione dell’orecchio e ci si appoggiano contro. Nel complesso sono un po’ più pesanti rispetto alle altre cuffie wireless, ma sono perfette per isolare il rumore esterno.
  • Le cuffie sovraurali si appoggiano sul padiglione dell’orecchio, ma non lo racchiudono. Questa tipologia non isola perfettamente come le cuffie circumaurali, ma è un più leggera e – nonostante una sensazione iniziale fastidiosa – piuttosto comoda.
  • Le cuffie interarticolari sono molto piccole e vanno piazzate all’interno del canale uditivo. Questa tipologia garantisce un buon isolamento ed è piuttosto comoda. Tuttavia, a causa delle sue dimensioni, non riesce a riprodurre fedelmente le basse frequenze.

Caratteristiche tecniche

Conoscere le caratteristiche tecniche delle cuffie wireless è davvero fondamentale poiché la qualità del suono dipende proprio da questi fattori.

  • La risposta in frequenza indica l’intervallo di frequenze che la vostra cuffia è in grado di coprire. Visto che l’orecchio è in grado di captare le frequenze che vanno dai 20 ai 20000 Hz, allora una cuffia ideale deve riuscire a ricoprire questo intervallo. Se la vostra cuffia wireless raggiunge una frequenza minore di 20 Hz, allora i bassi suoneranno profondamente e, se supera i 20000, allora gli alti saranno squillanti!
  • L’impedenza serve per conoscere la resistenza esercitata dalle cuffie sul segnale audio. Generalmente più l’impedenza è maggiore, migliore sarà la qualità del suono. Tuttavia, più l’impedenza è maggiore minore sarà il volume del suono. Quindi possiamo dire che la qualità aumenta, ma diminuisce il volume! Sappiate che la media delle cuffie wireless attualmente disponibili per i consumatori è di 32 Ohm.
  • Il livello di pressione sonora rappresenta il “volume” massimo che le cuffie possono produrre. Una buona cuffia si ferma ad una soglia di 100 dB.

Finalmente conoscete tutte le caratteristiche principali, non vi resta che riflettere e pensare alle vostre necessità!

Nessun commento

I commenti sono chiusi.