Come diminuire i rischi di soffrire di ipertensione

marzo 9, 2019

La pressione alta è un fattore estremamente importante da contenere in quanto può danneggiare la salute di coloro che ne soffrono. Ovviamente avere uno sfigmomanometro può rappresentare un’idea intelligente per tenere sotto controllo la vostra pressione.

Tuttavia, dovete sapere che vi sono dei fattori di rischi che – contrariamente all’età, al sesso ed ai precedenti famigliari – possono essere tenuti sotto controllo.

In questo articolo vi voglio illustrare i fattori di rischio controllabili, su cui potete agire per migliorare il vostro stato di saluto.

I fattori di rischio controllabili

L’obesità.

Dovete sapere che le persone con un peso particolarmente importante richiedono uno sforzo maggiore alla circolazione sanguigna. Effettivamente il sangue è obbligato a fornire una quantità maggiore di sostante nutritive e di ossigeno e – di conseguenza – fa uno sforzo superiore alla media, innaturale. All’aumentare del volume del sangue è inevitabile che possa aumentare la pressione sulle pareti delle arterie. Quindi è lecito concludere che coloro che soffrono di obesità sono tendenzialmente più esposti ai rischi di ipertensione. Una scelta intelligente potrebbe essere quella di utilizzare uno sfigmomanometro per monitorare lo stato di salute e cominciare un regime più sano per perdere peso.

La sedentarietà

Questo fattore è una vera e propria piaga del nostro tempo e ha molteplici effetti negativi sulla salute. Coloro che adottano uno stile di vita eccessivamente sedentario sono meno allenati ed il cuore – vi ricordo che è un muscolo – è meno robusto. Di conseguenza quest’ultimo fatica maggiormente ad ogni battito ed aumenta la forza esercitata sulle arterie.

Il fumo

Siete fra coloro che pensano che una sigaretta non fa male, soprattutto se fumate solamente ogni tanto? Purtroppo dovete sapere che il tabacco contiene numerose sostanze chimici e quest’ultime danneggiano inevitabilmente le arterie. Quest’ultime si restringono ad ogni sigaretta fumata e la pressione è destinata ad aumentare. Inoltre, vi posso dire che fumare aumenta temporaneamente la pressione sanguigna, aumentando il rischio di infarto soprattutto ai danni di coloro che soffrono di ipertensione.

Non mi credere? Allora munitevi di uno sfigmomanometro e provate a misura la pressione prima di fumare e subito dopo aver fumato una sigaretta. Vedrete la differenza con i vostri occhi!

 

Questi tre fattori dipendono inevitabilmente dal vostro stile di vita e possono essere facilmente controllati, basta munirsi di forza di volontà!!

TOP 5 dei migliori forni a microonde

Nessun commento

I commenti sono chiusi.